lunedì 25 marzo 2013

Rigatoni al salmone, robiola e mela verde, addirittura


Quella di ieri sera, a casa nostra, cheek to cheek, doveva essere cena selvaggia: senza tovaglia, senza posate, senza bicchiere, con un mezzo litro di qualcosa a testa da bere a collo. Così, selvaggio, appunto.
Vai a far la spesa cercando qualcosa tipo affettato, maionese, formaggi morbidi, al massimo tre foglie di  rucola.
E invece ci troviamo davanti all'offerta del salmone affumicato, di cui sono a dir poco golosa. E compriamolo! Due passi, altra offerta, sulla robiola, di cui è goloso Davide.
Che mi dice: In fin dei conti, non ci vorrà poi molto a cuocere un po' di pasta...
Allora pasta salmone e robiola! Buono, ma un po' grasso. Ci vorrebbe un sapore che attenui, che smorzi... qualcosa di acido ma non troppo...
Trovato!

Rigatoni al salmone, robiola e mela verde
Ingredienti (per 4 persone):
- 350 gr. di rigatoni
- 1 scalogno

- 250 gr. di salmone affumicato
- 70 gr. di robiola
- 1/2 mela verde
- 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
- prezzemolo q. b.
- pepe bianco q. b.

In una casseruola, sul fuoco a fiamma dolce, versare l'olio; mentre si scalda, tritare finissimo lo scalogno e versarlo nella casseruola per farlo imbiondire. Aggiungere il salmone tagliato a pezzetti e mescolare velocemente.
Unire la robiola, due cucchiai d'acqua calda per rendere la preparazione cremosa e alzare la fiamma, mescolando con energia per 3 minuti circa. Tagliare la mela prima a fettine molto sottili, poi in pezzetti minutissimi, aggiungerla alla salsa e spegnere il fuoco.
Lessare la pasta, scolarla al dente e farla saltare con il condimento.
Aggiungere il pepe bianco e un pizzico di prezzemolo.
Servire caldissimo.

Com'è andata?
Ricetta da segnare, nel mio personale ricettario, nella sezione Addirittura (dedicata agli accostamenti inaspettati ma buonissimi).
Confesso che un minimo di scetticismo, apprestandomi ad unire la mela, poteva esserci, ma... si è decisamente dissolto assaggiando questo piatto, che ha un gusto sorprendente - nel senso proprio: non te lo aspetti, perché quella verde è meno dolce delle altre varietà di mele, ma sicuro non è acida da compromettere l'insieme dei sapori. Attenzione alla quantità di robiola, che può coprire il gusto degli altri ingredienti...