sabato 6 aprile 2013

Pipe gamberi, pancetta, limone e origano, Ottanta in casa mia


Favolosi anni Ottanta, ok: musica, abbigliamento improbabile, spensieratezza un po' beota.
Ci stava!
Gli anni '80 sono anche gli stessi in cui andava di moda il cosiddetto Mari & Monti, ovvero l'unione di pesce e carne nello stesso piatto.
Oggi è out presso i più aggiornati, e che mi importa? A me, che sono sempre fuori moda, piace ancora.
Perché se una cosa è buona, è buona e basta, no? Io ho giusto giusto gamberi e pancetta affumicata...
Ecco, questo primo è uno di quelli che riproporrò sicuramente per una cena in cui invitare i miei amici, perché è semplicissimo, veloce. E tanto buono!

Pipe gamberi, pancetta e origano
Ingredienti (per 4 persone):
- 350 gr. di pipe rigate
- 150 gr. di code di gambero freschi (o surgelati)
- 150 gr. di pancetta affumicata
- il succo di 1 limone
- olio extravergine d'oliva q. b.
- sale e pepe q.b.

In una padella mettere a soffriggere, senza aggiungere olio, la pancetta affumicata tagliata a cubetti.
Quando comincerà a sudare, unire le code di gambero sgusciate e private dell'intestino.
Far cuocere per alcuni minuti a fuoco allegro ed unire il succo di limone.
A parte, cuocere la pasta in abbondante acqua salata; scolarla ed unirla al condimento, saltandola nella padella.
Cospargere di origano, regolare di pepe e terminare con un filo d'olio a crudo.
Servire subito.

Com'è andata?
Benissimo! L'idea - felice - di aggiungere il limone a questo Mari & Monti è stata di Davide, che ancora si compiace di averla avuta. Ce la siamo pappata proprio di gusto.
Questo piatto soddisfa sicuro chi lo cucina, ma soprattutto chi lo mangia!